Gentili Clienti

In ottemperanza alle disposizioni governative oggi, 25 marzo 2020, termineremo le attività di ritiro merce sul territorio nazionale e le relative attività logistiche nei nostri magazzini.

L’interruzione durerà sino al 3 aprile salvo diverse comunicazioni degli enti preposti.

Nel frattempo continueremo l’attività di assistenza telefonica ai soliti recapiti e l’attività di consegna all’estero per i viaggi partiti questa settimana.

A fronte delle comunicazioni diramate nella scorsa settimana confermiamo che in alcuni casi, destinatari che avevano dato piena disponibilità a ricevere la merce stanno comunicando la decisione di chiudere i loro magazzini o esercizi commerciali e respingono gli scarichi.

 

Stiamo gestendo al meglio delle nostre possibilità la situazione caso per caso cercando, nei limiti del possibile, di trovare soluzioni alternative che non impattino sui costi del viaggio che scaturiscono da queste decisioni.

 

Vi chiediamo pertanto la massima collaborazione e supporto ai nostri uffici operativi per sollecitare i destinatari a favorire la regolare consegna.

Relativamente all’aspetto commerciale confermiamo quanto già anticipato la scorsa settimana:

  • In caso di merce non consegnata sarà addebitato il costo di rientro;
  • Nel caso in cui trovassimo uno scarico alternativo in prossimità del destinatario proporremo ai mittenti questa soluzione previo accordo relativamente ai costi;
  • Dopo il rientro in Italia, la sosta gratuita presso il magazzino DE GIROLAMI sarà garantita e gratuita per un periodo pari a 6 settimane (aumentando quindi il periodo usuale di 2 settimane);
  • La riconsegna verrà fatturata con un importo pari all’ 80% del costo originario e schedulata non appena la situazione lo permetterà (riducendo quindi il costo di riconsegna).

 

Rammentiamo la possibilità di consultare l’evolversi della situazioni delle spedizioni in consegna in questa settimana tramite il servizio FURNITUREFACE.

Nel caso non abbiate ancora ricevuto le credenziali per collegarvi potete tranquillamente richiederle all’indirizzo di posta elettronica:

edp@degirolami.com comunicando: Nome e Cognome, Ragione Sociale dell’azienda di appartenenza, indirizzo e-mail e numero telefonico a cui siete contattabili.

 

Gentili Clienti,

Ci preme informarVi che, a fronte delle informazioni ricevute dai nostri reparti operativi, incontriamo forti difficoltà nel portare a termine i viaggi in programma per la settimana in corso.
In tutte le nazioni coperte dal nostro servizio GROUPAGE, con frequenze che si manifestano con differente intensità ed in particolare in Francia, riscontriamo destinatari che pur avendo ricevuto avviso di consegna ed avendo dato il loro benestare a ricevere la merce, non sono più nella condizione di rispettare gli impegni presi a causa dei provvedimenti emanati dai vari Governi.
Questo genera grosse difficoltà ai nostri autisti che, non potendo procedere con gli scarichi di merce nelle sequenze previste, stanno rapidamente giungendo al punto in cui risulterà per loro impossibile proseguire nell’attività distributiva.

Cercheremo comunque di portare a termine nel migliore dei modi i viaggi previsti ma, appare chiaro sin da ora, che saranno molte le merci che dovranno rientrare alla nostra sede di Motta di Livenza, sia per impossibilità del destinatario a ricevere la merce sia per impossibilità del nostro autista ad individuare la merce da scaricare resa irraggiungibile dalle spedizioni accumulate sul pianale del mezzo.

Vi invitiamo, nei limiti del possibile, ad evitare di contattare i nostri uffici operativi per avere informazioni.
Saranno gli stessi nostri uffici a comunicare ai Vostri reparti logistici l’elenco delle spedizioni in via di rientro in Italia con comunicazioni dettagliate per singolo mittente.
Nel contempo, se contattati dai nostri operativi, Vi chiediamo tempestiva assistenza ed aiuto cercando di aiutarci a convincere i destinatari a gestire le problematiche in corso allo scarico e ad accettare la merce.

Relativamente all’aspetto commerciale confermiamo sin da ora che:
– il ritorno della merce nei magazzini DE GIROLAMI sarà effettuato gratuitamente;
– la sosta gratuita presso il magazzino DE GIROLAMI sarà garantita e gratuita per un periodo pari a 6 settimane (aumentando quindi il periodo usuale di 2 settimane);
– la riconsegna dopo la sosta a magazzino verrà fatturata con un importo pari all’ 80% del costo originario e schedulata non appena la situazione lo permetterà.

Nello stesso tempo registriamo anche un ulteriore motivo di difficoltà.

Alcuni nostri autisti, dopo aver terminato il turno di guida della scorsa settimana ed essere rientrati alle loro abitazioni, sono oggi impossibilitati a riprendere servizio.
Il ritardo che stiamo accumulando sui viaggi in corso renderà difficile il rientro di quelli attualmente in servizio per una ripartenza.
Questo ha ridotto di molto le nostre possibilità di eseguire tutti i viaggi previsti per la settimana in corso e creerà effetti su quella a venire.
Per questo motivo abbiamo già ora alcuni viaggi programmati per merce ritirata la scorsa settimana che non partiranno a breve e prevediamo che gli effetti di questa situazione ricadranno sui viaggi della prossima settimana su cui stiamo facendo tutte le valutazioni del caso.

Anche in questo caso saranno i nostri uffici operativi a prendere contatto con le Vostre logistiche comunicando i riferimenti delle spedizioni coinvolte in questo blocco.

Per la gestione commerciale della merce coinvolta in questa situazione confermiamo sin da ora che:
– la sosta gratuita presso il magazzino DE GIROLAMI sarà garantita e gratuita per un periodo pari a 6 settimane (aumentando quindi il periodo usuale di 2 settimane);
– nel caso decidiate che la consegna della stessa venga affidata ad altri vettori DE GIROLAMI addebiterà un costo di ritiro pari a 8,00 €/mc; una sosta di magazzino pari a 0,25 €/mc giorno con franchigia di 15 giorni di calendario e 10,00 €/mc per operazioni di carico ad altro vettore.

Ribadiamo l’invito a non affollare i nostri centralini ma ad attendere la chiamata dei nostri operatori che si rivolgeranno a Voi man mano che le situazioni di emergenza necessiteranno del Vostro intervento ed invieranno periodici rapporti per le spedizioni non partite o non consegnate.

Rammentiamo infine che una grande mole di informazioni può essere rintracciata sul nostro portale FURNITUREFACE dove troverete la posizione in tempo reale del mezzo che sta consegnando le Vostre spedizioni.
Nel caso non abbiate ancora ricevuto le credenziali per collegarvi potete tranquillamente richiederle all’indirizzo di posta elettronica edp@degirolami.com dettagliando Nome e Cognome, Ragione Sociale dell’azienda di appartenenza, indirizzo e-mail e numero telefonico a cui siete contattabili.

Confidiamo nella Vostra comprensione e assicuriamo il nostro totale impegno nel dare il massimo livello di servizio.

Cordiali saluti.

Vi riportiamo di seguito il Decreto del Presidente del Consiglio dell’ 11 Marzo 2020 riguardante importanti aggiornamenti sulle nuove procedure operative a seguito del virus COVID-19

 

DPCM 11 marzo 2020.pdf

Gentili Clienti,

a seguito dell’emanazione del nuovo comunicato del Presidente del consiglio che porta alla chiusura di altre attività nel nostro Paese per adottare misure ancor più restrittive per contenere la diffusione del Virus Covid-19 in tutto il territorio italiano vi comunichiamo quanto segue.

Il decreto prevede che le attività produttive e logistiche siano permesse.

In questa complessa e difficile situazione vi informiamo che la nostra azienda è ancora completamente operativa.

Siamo intervenuti nella nostra organizzazione in ogni punto dov’era possibile intensificare gli standard d’igiene e di pulizia.

Abbiamo attivato tutte le possibili politiche di smart working per ridurre le possibilità di contagio come richiesto dal governo e per garantire la salute  dei nostri collaboratori.

Abbiamo dotato tutti i nostri autisti di mascherina e guanti e, nonostante le grandi difficoltà, stiamo intervenendo per l’approvvigionamento di questi materiali.

Abbiamo istruito i nostri autisti in modo da limitare al massimo i contatti durante lo scarico e il carico della merce.

Teniamo costantemente disinfettati i nostri ambienti e i magazzini di transito della merce.

Alcune nazioni stanno adottando delle restrizioni che al momento influiscono solo su alcuni viaggi generando ritardi ma non interruzioni del servizio.
Purtroppo queste nazioni ad oggi non hanno fatto comunicazioni ufficiali.
Se arrivassero provvedimenti a riguardo vi terremo certamente informati sulle direttive attraverso il contatto continuo con l’ufficio preposto di Confindustria.

***

Grazie a queste azioni i nostri reparti rimarranno operativi e le consegne procederanno come di consueto nelle prossime settimane.

Vi ringraziamo per la fiducia e siamo a completa disposizione per gestire assieme nel miglior modo possibile questa difficile situazione.

Continueremo a tenervi aggiornati e insieme supereremo questo difficile periodo.

Ti p​i​acerebbe spedire la tua merce senza bisogno di stampare la carta, risparmiare tempo, denaro ed effettuare una scelta responsabile?

Abbiamo la soluzione giusta per te…
Attraverso i sistemi di integrazione e la conoscenza puntuale della normativa di riferimento, ​ora puoi  essere efficiente nella gestione documentale ​adiacente ​​il trasporto, attraverso una soluzione pensata ​per soddisfare le aspettative attraverso l’uso di un ​Ciclo Standard o di un Ciclo Custom.

Ciclo Standard

​- Prenotazione (portale web, xml, txt, csv, xls, webservice, edi)
​- Allega alla prenotazione (pdf, jpeg, tif, png, doc), la copia delle fatture ​o dei documenti che devono essere consegnati al destinatario
​- Ricevi notifica di positiva consegna + download CMR

Ciclo Custom

​- Prenotazione (portale web, xml, txt, csv, xls, webservice, edi)
​- Allega alla prenotazione (pdf, jpeg, tif, png, doc), la copia delle fatture ​o dei documenti che devono essere consegnati al destinatario
​- Stampiamo noi per conto tuo i documenti necessari
– Ricevi notifica di positiva consegna + download CMR + download documenti consegnati
Lo sapevi che è anche possibile compilare, firmare e timbrare un pdf senza doverlo stampare?

Effettua una scelta Lean Green, aiutaci a salvare gli alberi!

Fatti consigliare dal nostro esperto!

 

Per saperne di più…

Come effettuare una spedizione stradale internazionale, evitando gli sprechi nella gestione documentale.

Quali documenti sono necessari?

Una delle pratiche più diffuse per effettuare un trasporto di merci fuori dal confine nazionale è affidarsi ad un operatore per conto terzi, esperto e capace di rispettare i tempi ed i metodi impartiti dalla committenza, sia essa declinata al trasporto pre-pagato DDP , che al trasporto franco fabbrica EXW

Il trasporto può essere effettato nella modalità a carico completo FTL con  un carico ed  uno scarico, a carico parziale LTL, oppure una spedizione a Groupage GRP, in cui più spedizioni provenienti da mittenti diversi, convergono nella medesima destinazione, zona, provincia, regione.

In tutti i casi descritti è necessario compilare la CMR, quale documento unico ed essenziale per spedire fuori dai confini nazionali. La CMR, ossia il Documento di consegna preparato dal mittente e controfirmato dal corriere come prova di avvenuta ricezione della spedizione per consegna a destinazione, dove vengono evidenziati gli estremi della merce, dei partecipanti alla catena del trasporto, il mittente ed il destinatario della merce. Il documento è valido ai fini fiscali.

La CRM è l’unico documento essenziale per trasportare all’estero, dentro e fuori la Comunità Europea.

Può essere accompagnata da un packing list qualora la quantità di colli presenti nel carico necessiti di un controllo specifico del singolo oggetto.  Inoltre una lista della merce presente nel carico può essere di supporto per il controllo delle attività di carico e di scarico.

Gentile Cliente,

riceviamo da più parti richieste di chiarimenti in merito alla situazione generata dal virus COVID19 anche noto come “coronavirus“.

Per quanto di nostre competenza possiamo affermare che:
–          La libera circolazione delle merci non è stata interdetta all’interno dei paesi dell’Unione Europea
–          L’utilizzo di mascherine FFP3, di guanti in lattice e di ogni ulteriore strumento di prevenzione è suggerito ma non è obbligatorio.

Purtroppo l’ondata di allarme incontrollato che ha investito la collettività ha generato una folle corsa all’accaparramento di ogni dispositivo di prevenzione rendendo per noi quasi impossibile il loro acquisto e la distribuzione a tutti gli autisti.

La nostra azienda per ovvie motivazioni in materia di privacy non può garantire che i propri dipendenti non siano affetti da tale malattia, ma ha disposto affinché tutte le direttive disposte dal Ministero della Salute delle Repubblica Italiana e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità vengano rispettate. Ha infine inviato a tutti i dipendenti un forte richiamo al proprio senso di responsabilità.

Al momento rileviamo che nelle aree dove risiedono i nostri collaboratori e dove sono le nostre sedi non è stato rilevato nessun caso di Coronavirus.

Per questo continueremo ad erogare il nostro servizio, al meglio delle nostre possibilità. Non possiamo interrompere l’attività.

Nei casi in cui i destinatari non vogliano avere contatti con i nostri autisti e dipendenti, abbiamo dato disposizione affinché questi ultimi aprano le porte dei mezzi lasciando i destinatari nella disponibilità di prendere in totale autonomia la merce di loro competenza.

Continueremo a monitorare la situazione, con la grande attenzione che questa comporta e Vi terremo informati nel caso di cambiamenti.

Certi della Vostra comprensione e collaborazione, sentitamente ringraziamo.


Dear Customers,
We receive requests from many parties for clarifications regarding the situation generated by the COVID19 virus also known as “coronavirus“.

As far as we are concerned, we can say that:
– The free movement of goods has not been prohibited within the countries of the European Union
– The use of FFP3 maskslatex gloves and any further prevention tool is suggested but not mandatory.

Unfortunately, the wave of uncontrolled alarm that has hit the community has generated a mad rush to hoard every prevention device making their purchase and distribution to all drivers almost impossible for us.

At the moment we note that in the areas where our collaborators reside and where our offices are located, no case of Coronavirus has been detected.

For obvious reasons regarding privacy, our company cannot guarantee that its employees are not affected by this disease, but has arranged for all the directives prepared by the Ministry of Health of the Italian Republic and by the World Health Organization to be respected.

For this reason we will continue to provide our service to the best. We cannot stop the activity.

In cases where the customers do not want to have contact with our drivers and employees, the drivers will open the doors of the vehicles, leaving the recipients available to take the goods they are responsible for independently.

We will continue to monitor the situation, with the great attention it entails and we will keep you informed in case of changes.

Sure of your understanding and collaboration, we sincerely thank you.


Chers clients Nous recevons des demandes de nombreuses parties de clarifications concernant la situation générée par le virus COVID19 également connu sous le nom de “coronavirus“.

Pour notre part:

–  La libre circulation des marchandises n’a pas était interrompue à l’intérieur des pays de la Communauté Européenne.
–  L’utilisation des masques FFP3des gants en latex et d’autres instruments de prévention est suggérée  mais pas obligatoire.

Malheureusement la vague d’alarme incontrôlée qui a envahie la collectivité a généré une course folle  à l’accaparement de tous les dispositifs de prévention rendant  pour nous impossible leur achats et la distribution à tous les chauffeurs.

Notre société pour des raisons évidentes de règle sur la privacy ne peut garantir que ces propres employés ne soient pas contaminés par ce virus, mais  a mis tout en oeuvre pour que les directives du ministère de la santé de la république italienne et de l’organisation mondiale de la santé soient respectées.

À l’heure actuelle, nous notons que dans les zones où nos collaborateurs résident et où nos bureaux sont situés, aucun cas de coronavirus n’a été détecté. Pour cette raison, nous continuerons à fournir notre service, au mieux de nos capacités. Nous ne pouvons pas arrêter l’activité.

Dans le cas ou les destinataires ne veulent pas avoir des contacts avec nos chauffeurs et employés, nous les avons autorisés à ouvrir les portes du camion pour laisser au destinataires  la possibilité de prendre en toute autonomie la marchandise qu il leur est destinée.

Nous continuerons à suivre la situation, avec la grande attention qu’elle implique et nous vous tiendrons informés en cas de changement.

Sûr de votre compréhension et de votre collaboration, nous vous remercions sincèrement.

Degirolami continua nel suo piano di investimenti e crescita sul mercato UK.

Il Regno Unito è una grande nazione che continuerà a crescere e ad essere un punto di riferimento per il mercato mondiale ed europeo.

 

Per supportare al meglio i nostri clienti su questo mercato:

  • Ci siamo trasferiti in un nuovo magazzino più grande, di 3000 mq che ci da maggiore flessibilità
  • Abbiamo ampliato i servizi a portafoglio con l’attivazione di una divisione Contract sempre più importante a Londra
  • Abbiamo investito su un parco mezzi con certificazioni FORS GOLD in grado di accedere alle zone anche più protette della città e compatibili con le più alte restrizioni ambientali e di sicurezza
  • Ci siamo dotati di magazzini con tracciabilità della merce integrate con i servizi di trasporto
  • Abbiamo attivato nuove tecnologie che possono integrare i nostri sistemi con i sistemi dei nostri clienti e con i cantieri coinvolti nei contract
  • Abbiamo certificato con i nostri operatori doganali tutte le procedure che garantiranno il passaggio delle merci anche dopo l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea e l’attivazione delle procedure doganali. A tale riguardo abbiamo attivato una struttura di consulenza interna per i nostri clienti.

 

Questi investimenti ci hanno portato ad un rinnovato portafoglio dei servizi relativi alla nostra filiale UK che vi elenchiamo di seguito:

 

  • Groupage nazionale B2B
  • Home delivery B2C: gestione di consegne pianificate per catene retail o divisioni home in tutta la UK
  • Copertura di tutto il processo dalla ricezione dell’ordine, al Booking alla fase di installazione con soluzioni informatiche standard e tailor made.
  • Gestione dei contract con logistica in magazzini all’interno dell’anello stradale della M25 e una flotta di mezzi FORS che vanno dai van, alle motrici tail lift e agli artic
  • Servizi di project management sui cantieri del contract con nostri specialisti
  • Servizi doganali

 

Di seguito i nostri nuovi riferimenti:

De Girolami Uk ltd

UNIT 5 THE MERCURY CENTRE CENTRAL WAY

FELTHAM

TW14 0RN

***

 

Per info:

sales@degirolami.com

Per poter garantire una corretta pianificazione delle spedizioni che saranno gestite con servizio STANDARD e che avranno necessità di consegna ENTRO il 20 dicembre 2019 , vi comunichiamo il programma operativo della nostra rete:

 

NAZIONE

ZONA DI CONSEGNA ULTIMA SETTIMANA DI RITIRO *

SETTIMANA DI CONSEGNA

Svizzera

Unica

50

51

Austria

Unica

50

51

Lussemburgo

Unica

49

51

Belgio

Unica

49

51

Olanda

Unica

49

51

Germania

Zona 1

50

51

Germania

Zona 2 49

51

Inghilterra

Zona 1

50

51

Inghilterra

Zona 2

49

51

Inghilterra

Zona 3

49

51

Irlanda

Unica

49

51

Francia

Zona 1

50

51

Francia

Zona 2 Cap:

75;77;78;91;92;93;94;95

50

51

Francia

Zona 2 Restanti

49

51

Francia

Zona 3

49

51

Francia

Zona 4

49

51

Spagna

Zona 1

50

51

Spagna

Zona 2

49 51

Spagna

Zona 3

49 51

Portogallo

Unica

49

51

Grecia Unica 50

51

Italia

Zona 1

50

51

Italia

Zona 2

50

51

Italia

Zona 3 50

51

Italia Zona 4 49

51

 

  • * Per le destinazioni che necessitano di carico in settimana 49, è necessario che tutta la merce sia a nostro magazzino entro il 05 Dicembre, mentre per le destinazioni con carico in settimana 50 entro il 12 Dicembre (vedere tabella riportata in alto).

 

  • I ritiri in Italia per servizio standard verranno effettuati fino a giovedì 12 Dicembre 2019 e riprenderanno a partire dal 07 Gennaio 2020.

 

Nella settimana 51  i ritiri saranno comunque possibili ma le spedizioni, se da inviare a destino con servizio standard, sosteranno a nostro magazzino e verranno inoltrate solamente nella settimana 02 del 2020. Nelle zone 3 e 4 nella settimana 51 i ritiri potrebbero essere soggetti ad un supplemento.

 

  • Il magazzino non sarà attivo dalle ore 14.00 del  24 dicembre 2019  al 02 gennaio 2020 e riprenderà le proprie attività venerdì 03 Gennaio .

 

  • Il servizio di distribuzione standard riprenderà nella settimana 02 a partire da martedì 7 Gennaio 2020 e le consegne verranno effettuate tra la settimana 02 e la settimana 03.

 

  • Vi chiediamo gentilmente di comunicarci entro il 03 Dicembre 2019 previsioni in merito a: volumi, tassatività e/o richieste speciali.  A partire da metà Novembre il nostro personale e i nostri agenti saranno a disposizione per trovare insieme la miglior soluzione operativa per spedire la merce come da vostra richiesta. E’ però necessario ricevere l’informazione nelle tempistiche indicate, altrimenti non sarà possibile soddisfare tutte le esigenze.

 

 

Questa pianificazione verrà rispettata grazie anche alla vostra collaborazione ed è per questo che vi ricordiamo quanto segue:

 

  • Effettuare prenotazioni precise e definitive entro i termini stabiliti (il mercoledì ore 15:00 della settimana precedente alla consegna)

 

  • Informazioni tempestive su eventuali modifiche ai carichi (non oltre il giovedì ore 16:00 della settimana precedente alla consegna)

 

  • Indicare con largo anticipo le consegne tassative o con tempistiche particolari

 

IMPORTANTE: abbiate cura di controllare che tutti i destinatari siano aperti prima di affidare le spedizioni

 

Gentile Cliente,

L’eventuale uscita del Regno Unito dall’Unione Europea è sempre più concreta, anche se i tempi non sembrano ancora così certi.

Il tutto non permette agli operatori di avere una visione chiara, ma nonostante ciò dobbiamo cercare di capire come potrà esser il proseguo a Brexit avvenuta.

Lo scenario del traffico commerciale si dovrà adeguare alle possibili due scelte politiche, e quindi imboccare una delle due strade:

 

  • Deal
  • No-Deal

 

In entrambi i casi la merce sarà sottoposta ad operazione doganale sia all’esportazione che all’importazione.

Il Regno Unito diventerà un Paese terzo rispetto all’Unione Europea.

 

Deal

 

Non conosciamo ancora nulla sulle condizioni di accordo tra le parti, e, qualora questo dovesse esserci prevedrà sicuramente delle agevolazioni daziarie per le merci di origine preferenziale di entrambi i contraenti con conseguente vincolo di emissione di documento amministrativo/doganale attestante l’origine preferenziale delle merci per ottenere i dazi agevolati.

 

 

No-Deal

 

Indipendentemente dall’origine delle merci, queste saranno trattate come merci terze alle quali verrà applicata la tariffa doganale peggiorativa (dazio massimo) da ambo le parti.

 

 

In ogni caso il Regno Unito diventerà un Paese terzo non più appartenente all’Unione e i primi adempimenti per l’esportatore riguarderanno la compilazione della fattura di vendita:

 

  • Articolo di non imponibilità IVA. Si passerà dall’articolo 41 attuale all’articolo 8
  • La nomenclatura combinata non sarà più comune e coinciderà solo nelle prime sei cifre
  • Tutte le cessioni all’esportazione dovranno essere accompagnate da MRN corredato da visto uscire a giustificazione dell’articolo 8
  • I resi merce verranno trattati dal ricevente europeo quali importazioni da paesi terzi e quindi subiranno gli stessi regimi doganali (importazione definitiva o reintroduzione in franchigia)
  • Resa INCOTERMS della merce: per le rese DAP sarà fondamentale specificare chi supporterà gli oneri dell’operazione doganale import a destino e chi verserà i diritti doganali per l’importazione

 

 

Per l’importatore sarà indispensabile:

 

  • Fornire una corretta descrizione commerciale della merce in arrivo per ottenere una precisa classificazione doganale
  • Fornire documentazione commerciale anticipatamente all’arrivo delle merci
  • Predisporre idonea documentazione per la dichiarazione doganale di importazione
  • La merce dovrà essere assoggettata ad operazione doganali di importazione e quindi saranno dovuti in dogana i diritti doganali inerenti alla tariffa doganale vigente

 

 

I servizi aggiunti di DeGirolami a garanzia di un corretto flusso delle merci si esplicano in:

 

  • Sdoganamento centralizzato in esportazione presso i propri magazzini
  • Sdoganamento centralizzato all’importazione presso il proprio hub di smistamento in Uk
  • Possibilità di predisporre le pratiche per emissione di documento attestante l’origine preferenziale presso la dogana di Treviso
  • Consulenza ad hoc per le esigenze di ogni cliente tramite doganalisti e consulenti doganali di comprovata esperienza

 

Fondamentale per un corretto e veloce flusso della merce in consegna in UK sarà la precisa indicazione dell’onere del pagamento dei diritti doganali e dell’operazione doganale di importazione.

Il servizio offerto prevede il preavviso al destinatario dell’arrivo merce con l’eventuale comunicazione della somma da ritirare per il versamento dei diritti doganali.

 

Qui sotto il link ufficiale dell’U.E. per tutti gli aggiornamenti sui negoziati:

https://ec.europa.eu/info/brexit-preparedness/brexit-notices-explanation_en

 

DeGirolami ha aperto una canale di comunicazione diretto – brexit@degirolami.com – dove raccoglierà tutte le vostre istanze, risponderà personalmente con il proprio “Customs Consultancy” ed eventualmente organizzerà un appuntamento presso i vostri stabilimenti per le domande più circostanziate.

 

 

 

Gentile Cliente,
per facilitare il dialogo tra le nostre aziende abbiamo stabilito speciali canali di contatto che possano permettere di reperire e scambiare facilmente informazioni.

Il più importante è il portale FURNITUREFACE  attraverso il quale ogni utente può accedere ai servizi web di prenotazione, pianificazione e verifica delle spedizioni oltre a visualizzare manuali, comunicazioni ed informazioni che DEGIROLAMI mette a disposizione delle aziende legate alla logistica del mobile.

Nel caso non abbia ancora ricevuto le credenziali di accesso, la preghiamo di inviare una semplice richiesta a mezzo e-mail a edp@degirolami.com, verranno in breve tempo forniti i riferimenti e le istruzioni per effettuare il primo accesso.

Vi invitiamo infine a promuovere la richiesta delle credenziali presso i Vostri destinatari in modo da offrire loro la migliore assistenza.

Nel caso doveste ricorrere a canali di contatto tradizionali, per semplificare l’approccio ai vari sportelli aziendali abbiamo istituito una serie di riferimenti che permetteranno di ottenere rapide
risposte ai Vostri quesiti.

 

  • Prenotazione ritiri di merce, trasmissione documenti e dati per immissione spedizioni a sistema:
booking@degirolami.com 0422 – 764 310

 

  • Richiesta di quotazioni, tariffe preferenziali o chiarimenti sulle tariffe praticate, consulenza e progettazione per progetti e servizi CONTRACT:
sales@degirolami.com 0422 – 764 300
contract@degirolami.com 0422 – 764 300
  • Richiesta di assistenza per spedizioni da spedire o già in viaggio:
nazione contatto e-mail contatto telefonico
AUSTRIA austria@degirolami.com +39 0422 764 210
BELGIUM belgium@degirolami.com +39 0422 764 210
FRANCIA france@degirolami.com +39 0422 764 230
GERMANIA germany@degirolami.com +39 0422 764 210
GRECIA greece@degirolami.com +39 0422 764 220
IRLANDA ireland@degirolami.com +39 0422 764 220
ITALIA italy@degirolami.com +39 0422 764 260
LUSSEMBURGO luxemburg@degirolami.com +39 0422 764 210
OLANDA holland@degirolami.com +39 0422 764 210
PORTOGALLO portugal@degirolami.com +39 0422 764 250
REGNO UNITO uk@degirolami.com +39 0422 764 220
SPAGNA spain@degirolami.com +39 0422 764 250
SVIZZERA switzerland@degirolami.com +39 0422 764 210
RUSSIA ed EST EUROPA est@degirolami.com +39 0422 764 240
  • Richiesta di apertura pratiche danno o segnalazioni di anomalie:
reclami@degirolami.com 0422 – 764 219
  •  Richiesta di chiarimenti su fatture emesse:
fatturazione@degirolami.com 0422 – 764 360